Da tradizione orale si ha memoria della Tenuta di Piandaccoli dall’anno 1000; trovandosi essa sulla via Francigena nacque come ostello per pellegrini. La struttura in seguito divenne un monastero con piccoli romitori adibiti alla celebrazione della messa per il contado e alla meditazione dei frati che in queste terre iniziarono la coltivazione della vite. Si dice che nella villa della tenuta abbia soggiornato Napoleone Bonaparte che, sbarcato a Livorno, fece visita a suo zio, parroco di San Miniato alla testa di un esercito diretto a Firenze.

Estensione
90 ettari
Suolo
estremamente variegato: ciottoli, minerali, limo e sabbia tendente all’argilla.
Vitigni
Sangiovese, Foglia Tonda, Pugnitello, Barsaglina, Mammolo, Colorino, Malvasia Toscana, Chardonnay.
Note
Terroir caratterizzato da profondi “borri” che concorrono alla formazione di un microclima unico.

Territorio

Piandaccoli affonda le sue radici nel cuore della Toscana, a pochi chilometri da Firenze, sulle suggestive colline della zona di produzione del Chianti DOCG. I 20 ettari del nostro vigneto […..]

Clima

Un microclima unico dona vita ed aromi ai nostri vini. La conformazione della nostra Tenuta ci regala un’esposizione al sole tale da prevenire pericolose gelate primaverili e grandinate estive. […..]

Terroir

Le nostre colline si trovano ad un’altitudine di circa 200 m s.l.m. e risalgono al periodo dell’orogenesi appenninica. Il terreno è costituito da un’alternanza di strati di ciottolame fluviale e depositi […..]

Vigneti

20ha di vigneto in produzione, in parte coltivati a cordone speronato e in parte a Guyot. La densità è di circa 5400 piante per ettaro, con rese che variano dai 40 agli 80 quintali. L’eccellenza dei nostri prodotti risiede nel lavoro. […..]

Vendemmia

Effettuiamo solo vendemmia manuale per tutti i 20ha della Tenuta, con accurata selezione dei grappoli. L’inizio della raccolta varia ogni anno in base al clima, solitamente a luogo tra i primi giorni di Settembre e metà Ottobre. […..]

Cantina

Durante la vinificazione lavoriamo nel pieno rispetto delle uve prima e del mosto poi, con una delicatezza e un’attenzione senza uguali. Trasportiamo in cantina i grappoli raccolti in vigna all’interno di piccole cassette poste su camion frigo. […..]

piandaccoli

Buone pratiche

In vigna non usiamo diserbanti e concimi chimici e riduciamo al minimo l’utilizzo di fito-farmaci.
Tutto ciò è reso possibile grazie a tecniche di lotta integrata, come il monitoraggio dei parametri climatici: precipitazioni, temperatura, umidità etc.. e il controllo degli insetti presenti attraverso l’impianto di molteplici casette di pipistrelli, favorendo quindi i loro naturali antagonisti.
Sostenibilità e nutrimento delle piante si perseguono, inoltre, con il ricorso al sovescio, la concimazione organica, i diradamenti, la gestione del suolo mirata alla difesa dall’erosione e razionalizzando l’impiego di risorse naturali quali l’acqua, l’aria e l’energia.
Le buone pratiche adottate nei vigneti minimizzano l’impatto ambientale e al contempo rappresentano uno strumento indispensabile per la produzione di uve sane e perfettamente mature.

CANTINA

Uffici e vendita diretta: via Paganelle 7 – 50041 Calenzano (FI)

VIGNETI

via di Piandaccoli SNC – 50055 Malmantile – Lastra a Signa (FI)